Remarketing con AdWords in 3 semplici passaggi

AdWords è già un sistema complicato. Allora prendiamo lo strumento più complicato ma utile — il  Remarketing, e vediamo come semplificarlo.

Remarketing AdWords ad campaigns in 3 easy steps

Il Remarketing di AdWords semplificato? Nessun problema!

Segui questi 3 semplici passaggi per indirizzare i tuoi annunci AdWords sui visitatori passati sul tuo sito!

Oh Shay, tu e i tuoi 3 semplici passaggi…

Hey, siamo qui per questo – facilitare la nostra vita usando la tecnologia.

Cominciamo:

Step 1: Installare il tag di Remarketing di AdWords

Per poter aver accesso al Remarketing di AdWords e cominciare a raccogliere i visitatori del tuo sito nelle tue liste, devi installare il loro remarketing tag sul tuo sito web, quindi, ecco un video fatto da Google che ti insegna a farlo.

Ricordati che puoi usare il Google Tag Manager. In tal caso ti serve solo il remarketing ID, e non tutto il codice.

Fallo il più presto possibile, anche se non sei ancora interessato a fare remarketing per il momento, perché comincerà a raccogliere i dati dei visitatori (ricordati però di aggiustare la privacy policy del tuo sito adeguatamente).

Step 2: Creare la Remarketing list

AdWords - opening the audience windowSul lato sinistro dell’interfaccia di AdWords troverai un menù con una barra di ricerca in alto. La quinta voce dovrebbe essere Librerie condivise. Clicca li e scegli Pubblici dal menù che è appena comparso sotto.

Si aprirà la finedtra dei Pubblici, che ti chiederà di installare l’ AdWords Remarketing tag se non l’hai ancora fatto.

Dopo di che, vedrai un bottone grosso e rosso che dice “+Remarketing list“, con una lista vuota sotto. Clicca il bottone rosso per cominciare a creare la tua AdWords Remarketing list.

AdWords - creating a new list

Scegli come vuoi riempire la tua lista. In questo tutorial userò Visitatori del sito come esempio.

AdWords - filling the remarketing list form

Compila il modulo in base a chi dovrebbe andare a finire in questa lista. Nella schermata sopra puoi vedermi pregare la gente a tornare su un sito eCommerce dopo di aver abbandonato il loro carrello per andare a sprecare tempo su Facebook o qualcosa del genere.

Per farlo ho specificato che il visitatore doveva aver visitato la pagina del carrello per finire sulla lista.

Ho anche aggiunto che il visitato non doveva aver visitato la pagina del pagamento-effettuato, che è la  pagina di canclusiva della transazione. Significa che l’utente ha effettivamente abbandonato il carrello, e non ha finalizzato l’acquisto.

La netiquette richiede ad un advertiser di non essere “spammoso”, altrimenti verrà ignorato, bloccato o altro. Quindi non farò vedere a questi utenti il mio annuncio “torna a finire i tuoi affari” per più di 14 giorni.

Author: Shay Stibelman

Digital marketing consultant in Milan, Italy. Born in Israel, raised in Germany by Russian parents.

Leave a Reply